Hic Sunt Monstra è la fucina delle mie creazioni hand-made, scaturite dai miei pindarici voli mentali, e dal quel lato sognatore di me che ancora mi tiene in piedi sulla punta di uno spillo.
Il termine latino monstrum indica essenzialmente un segno divino, un prodigio, e deriva dal tema del verbo monstrum: avvisare, ammonire. Il mostro, nel significato originario, è l'apparire, il manifestarsi, il mostrarsi improvviso di qualcosa di straordinario, di divino, che viola la natura e che è un ammonimento e un avvertimento per l'uomo. Il presagio suscita un senso di meraviglia e di stupore e può essere fasto o nefasto, generando perciò rassicurazione o spavento.
Trovo che questa accezione di mostro si addica enormemente alle mie creature (sì, più che creazioni, creature), che nascono da stimoli insoliti, oscuri, fiabeschi e sempre personalissimi.
Realizzo prevalentemente pezzi unici, anche su commissione.

Hic Sunt Monstra is the forge of my creations, issuing from my fantastic mental digressions which still keep my soul alive.
The latin term monstrum means a divine sign, a prodigy, and springs from the verb monstrum, which you can translate as advising or warning. The monster, in its ancient meaning, is the sudden manifestation of something extraordinary and almost godly, which goes against Nature's laws to admonish and warn men, causing in them astonishment and wonder. The sign can be both good or evil, and therefore provoke reassurance or fear.
I believe this concept to be quite close to the essence of my creatures (yes, they are creatures more than creations), which are born mostly from peculiar, obscure and fairy-tale inspirations.
I work on one-of-a-kind pieces, also for commission.