mercoledì 16 luglio 2014

Processi Creativi

Certe opere hanno il loro tempo. Non ho mai capito se sono loro o è una parte di me che decide quando devono veramente nascere, o quando possono essere identificate come pronte.

Ci sono lavori che restano a mezzo sul mio tavolo per giorni, settimane, anche mesi. Poi a volte arriva un'ondata di piena creativa; altre, semplicemente, pezzo dopo pezzo, con calma, pazienza e una gestione assolutamente poco scientifica dei tempi tecnici, ogni pezzo trova il suo posto.

Questo anche per dire che non dovreste indispettirvi se preannuncio creature che poi vedranno la luce dopo un bel po'. Se le mani, e i miei tempi psicofisici fossero in sintonia con le mie idee, probabilmente dovreste chiamarmi la Sfornatrice di Mostri.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.